Decreto Sblocca Italia: Piano 2015 per il rilancio del Made in Italy

PianoNazionale2015 Rilancio Made-in-ItalyIl Governo ha approvato con il Decreto Legge "Sblocca Italia", il Piano straordinario per il 2015 per la promozione del Made in Italy e lo ha finanziato con 130 milioni di euro. L'obiettivo è costituito dalla "Mission" di  cogliere l'opportunità offerta dall'Expo per fare del 2015 l'anno del rilancio internazionale dell'Italia attraverso un:

  • - Piano straordinario (il più grande mai fatto in termini di risorse) sul ‘Made in Italy’ con iniziative in Italia e all’estero
  • - Accelerazione dei percorsi di internazionalizzazione in entrata (+ investimenti e + turismo) e in uscita (+ export)
  • - Agganciare definitivamente l'Italia al boom della classe media mondiale (dividendo della globalizzazione)
  • - Portare più imprese ad esportare 
    Richiedi informazioni

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Richiedi una Pre-Fattibilità

 

PIANO STRAORDINARIO MADE IN ITALY: OBIETTIVI


Il Piano per rilanciare l'Italia sui mercati internazionali individua quattro obiettivi:

 

  • cogliere le nuove opportunità legate alla crescita della domanda globale e all'incremento della classe media,

  • favorire le PMI nell'accesso ai mercati internazionali,

  • espandere la presenza nei paesi in cui il potenziale è maggiore,

  • attrarre capitali di crescita, buyers e investimenti stranieri e italiani (reshoring).

 

PIANO STRAORDINARIO MADE IN ITALY: AZIONI E STRUMENTI

 

Per raggiungere tali obiettivi sono previste per il 2015

 

  • cinque azioni in Italia,
  • cinque azioni all'estero
  • e due strumenti.

AZIONI IN ITALIA

Potenziamento dei grandi eventi in Italia

L'azione, con uno stanziamento da 30 milioni di euro, è finalizzata al rafforzamento su scala globale, anche tramite il volano dell'Expo 2015, dei 15 principali eventi fieristici in cui l’Italia è leader ma risulta spesso sotto attacco da competitor internazionali.

 

Tra gli eventi oggetto dell'intervento

  • il Salone Nautico,
  • la Fiera mondiale della macchina utensile EMO,
  • la Fiera Internazionale di Marmo, Design e Tecnologie MARMOMACC,
  • il Salone del Mobile,
  • Vinitaly,
  • Tuttofood,
  • Milano Unica,
  • Panoramico/Altagamma.

 

Voucher Temporary Export Manager

voucher consentono alle PMI di accedere a management specializzato nell'export a costi ridotti. Singoli voucher da 10.000 euro consentono di coprire una platea di 2.500 imprese

Si prevede che voucher dall'importo singolo di 10mila euro consentiranno di coprire una platea di 2.500 imprese.

 

Formazione Export Manager

Il piano prevede di formare fino a 2.000 manager in co-finanziamento con le Regioni

Un singolo export manager temporaneo è in grado di seguire fino a 8-9 aziende.

 

Roadshow per le PMI

Iniziativa di formazione sui territori e servizio customizzato per ogni azienda che vuole iniziare a esportare.

Le prime 4 tappe hanno visto la partecipazione di 1.400 aziende con il 95% di livello di soddisfazione

 

Piattaforma E-Commerce per le PMI

Potenziamento degli strumenti a disposizione della digitalizzazione delle PMI per favorire l'accesso alle piattaforme digitali; attenzione strategica alla proprietà dei dati e all'accesso al mercato digitale

 

AZIONI ALL’ESTERO

 

Piano GDO

L'azione, da 25 milioni di euro, prevede accordi con la grande distribuzione per inserire a scaffale un maggior numero di prodotti del Made in Italy. L'obiettivo prioritario è quello di inserire marchi di qualità appartenenti ad aziende di piccole dimensioni.

 

Piano speciale mercati d'Attacco

In vista della chiusura recente o prossima di nuovi accordi di libero scambio, o al carattere strategico di alcune aree in crescita, è necessario prevedere dei “Piani Speciali” per aggredire quei mercati e sfruttare le nuove opportunità per le aziende italiane. Su questi paesi, oltre alle azioni di promozione identificate dai Piani Speciali saranno attivate anche Missioni settoriali di imprenditori a guida politica

 

Piano Road to Expo

Ha l'obiettivo di concretizzare la ricaduta commerciale dell'Expo nei settori dell'agroindustria e di tutti i settori industriali ad essa legati attraverso il proseguimento della collaborazione con le 5 principali fiere italiane dei rispettivi comparti

 

Piano comunicazione contro l'Italian Sounding

Con il Ministero dell’Agricoltura, si introdurrà un segno distintivo unico che corrisponde alle nostre DOC/DOP e IGP/IGT. La diffusione internazionale di questo nuovo segno distintivo attraverso un piano di advertising consentirà la riconoscibilità dei prodotti italiani dalle numerose imitazioni

 

Roadshow attrazione investimenti

Le risorse saranno necessarie alla prima raccolta e sistematizzazione (per settore/tipologia) delle opportunità di investimento in Italia; la creazione di un Database degli investitori internazionali; la formazione del personale e l'organizzazione in raccordo con le Ambasciate d'Italia del primo roadshow globale "Invest in Italy" che tocchi le prime 20 piazze finanziarie mondiali

 

STRUMENTI

  • miglioramento della governance dell'ICE, attraverso la riduzione dei costi di funzionamento e l'efficientamento della struttura e dei processi dell'Agenzia;

  • servizio one-stop-shop per gli investitori stranieri, al fine di accorpare le strutture dedicate all'attrazione degli investimenti.

MAGGIORI INFORMAZIONI

RICHIEDI


CAMPANIA MINIBOND

CAMPANIA MINIBOND

PRE-FATTIBILITA' GRATUITA

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

 

MACCHINARI INNOVATIVI

MACCHINARI INNOVATIVI SUD 2019 CHIEDI INFO

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

IMPRESE SOCIALI E ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

NUOVI CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

NUOVA SABATINI

NUOVA SABATINI 2017 2018

SMART & START ITALIA

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

FINANZIAMENTO SU ANTICIPO FATTURE

anticipo fatture 90 in 48 ore

BENESSERE GIOVANI 2

CAMPANIA BENESSERE GIOVANI 2

LEGGE MEZZOGIORNO

DECRETO MEZZOGIORNO

MISE: NO PROFIT, IMPRESE SOCIALI, ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

CAMPANIA PSR INTERVENTO 8.6.1

campania intevento 861 investimenti forestali

MISE, AZIENDE VITTIME DI MANCATI PAGAMENTI

finanziameti.alle.pmi.vittime.di.mancati.pagamenti

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

CAMPANIA PSR INTERVENTO 6.2.1

CAMPANIA INTERVENTO 621 ATTIVITà EXTRA AGRICOLE IN ZONE RURALI

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUI CONTRIBUTI E LE AGEVOLAZIONI? ABBONATI.

ABBONAMENTO XABBONATI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

CAMPANIA PSR INTERVENTO 7.6.1

cammpania psr intervento

CAMPANIA START UP INNOVATIVA

CAMPANIA START UP INNOVAZIONE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

MISE, CAMPANIA E CALABRIA ACCORDI DI PROGRAMMA

MISE CONTRATTI DI SVILUPPO CAMPANIA E CALABRIA

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD

BANDI EUROPEI

programmi europei a gestione diretta

CAMPANIA: Agricoltura PSR, pubblicate le informativei relative a 23 bandi di attuazione

CAMPANIA AGRICOLTURA PSR 23 NUOVI BANDI IN ATTUAZIONE

AUTOIMPRENDITORIALITA'

CAMPANIA AUTOIMPRENDITORIALITA

PSR AGROINDUSTRIA MISURA 4.2.1.

CAMPANIA PSR MISURA 421 TRASFORMAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI AGROINDUSTRIA

AREE INDUSTRIALI

campania aree di crisi indusrtriale

NUOVA SABATINI 2017-2018

Misura 4.1.1. Investimenti nelle Aziende Agricole

CAMPANIA.PSR MISURA.411

Iscriviti alla Newsletter gratuita

PSR 2014-2020

CAMPANIA.PSR 250

CREDITO DI IMPOSTA 20%

credito.di.imposta.20.2016.2019

CERCA

FONDI EUROPEI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE
fino a 12.500.000 euro

FONDI BEI

FONDI.BEI

PER LE IMPRESE ITALIANE

CHIEDI INFORMAZIONI

 

Internazionalizzazione: Programmi di inserimento sui mercati esteri

Misura 6.1.1. - Primo Insediamento Giovani Agricoltori

PSR.AZIONE.611.GIOVANI.AGRICOLTORI.PRIMO.INSEDIAMENTO

MOSTRA AGEVOLAZIONI VIGENTI NAZIONALI

VISITA ITALIA CONTRIBUTI

VI INTERESSANO I CONTRIBUTI PER ALTRE REGIONI?

logobisbordino.250

CLICCA E VEDI LE ALTRE REGIONI